SEZIONI NOTIZIE

L'Italia del calcio, secondo anno dopo Svezia: da De Rossi a Tonali

di Tuttofrosinone Redazione
Fonte: tmw
Vedi letture
Foto

Due anni fa, a Milano, c'è stato l'anno zero del nostro calcio. Almeno in chiave moderna e contemporanea: dopo l'esclusione del 1930 - una competizione a inviti - e quella del 1958 (con l'Italia estromessa dall'Irlanda del Nord) gli azzurri pareggiavano contro la Svezia per 0-0, nel 2018, con Tavecchio come presidente e Ventura come allenatore. L'immagine più significativa della serata di San Siro era evidentemente il rifiuto, da parte di De Rossi (già 35enne), di entrare in campo a pochi minuti dalla fine, con Insigne seduto in panchina.

SOLO FLORENZI, BONUCCI, JORGINHO E IMMOBILE - Di quella formazione sono quattro i superstiti, con Buffon e Barzagli ritirati, Gabbiadini che gioca poco alla Sampdoria, Candreva che è stato recuperato da Conte dopo un periodo buio, Chiellini infortunato e Parolo che è la prima riserva nel centrocampo di Simone Inzaghi. Intanto Jorginho è diventato centrale nel progetto, Bonucci lo è sempre stato, Immobile non è titolare fisso, Florenzi ha dei problemi a Roma. Il modulo è cambiato, dal 4-4-2 (o 4-2-4) ostinato e non modificabile di Ventura, al 4-3-3 altrettanto iconico - ma molto più funzionale - di Roberto Mancini. Vero è che gli avversari del girone non erano irreprensibili e, soprattutto, non c'era la Spagna. Ma le otto vittorie consecutive sono lì a testimoniare una nuova vita per gli azzurri.

FINALMENTE I GIOVANI - La verità è che la nota lieta è quella di avere, finalmente, un futuro. Niente stage per provare giovani che poi non sarebbero mai stati schierati titolari, bensì partite per farli crescere. Da Barella a Sensi, passando per Chiesa oppure Bernardeschi. Castrovilli, Cistana e Orsolini. Sembra ci sia un futuro anche per la nazionale, dopo il De Rossi gate di San Siro. Infine anche Verratti ha preso in mano le redini della squadra, diventando uno dei punti di riferimento per tutta la manovra.

Altre notizie
Giovedì 02 luglio 2020
16:30 News Frosinone-Spezia: il bilancio dei precedenti pende a favore dei liguri 15:30 News Frosinone a caccia del primo gol, i 5 cambi portano più gol 14:30 News TATTICA - Gori in campo per bilanciare un assetto a trazione anteriore 13:30 News Dg Spezia: "Vogliamo la A. Senza Ragusa, Di Gaudio e Vitale saremmo andati in difficoltà" 12:30 News Allarme rosso Frosinone: per stato di forma i giallazzurri sono ultimi in classifica
PUBBLICITÀ
11:30 News Frosinone, vincere con lo Spezia e poi qualche giorno di riposo 10:45 News Frosinone, l'evoluzione della classifica dei giallazzurri 10:15 Calciomercato CALCIOMERCATO FROSINONE - Per Campbell al Leòn contratto di tre anni 09:00 News Frosinone, la probabile formazione alla vigilia del match
Mercoledì 01 luglio 2020
22:01 News FERENTINO REPORT - Brighenti in gruppo, differenziato per Salvi e Ariaudo 20:53 Calciomercato CALCIOMERCATO FROSINONE - Ufficiale la cessione di Campbell 17:30 News Frosinone, tra pochi minuti l'allenamento di giornata. Due giallazzurri da monitorare 15:30 News Giudice sportivo, 8 calciatori squalificati. Maiello entra in diffida 14:30 News Frosinone, Tabanelli contro tutti: ne ha fatti ammonire due 13:30 News Spezia, estesi otto prestiti 12:20 News Designazioni Arbitrali, Frosinone-Spezia sarà diretta da Pezzuto 11:30 News TATTICA - Maiello delude e Gori ha altre caratteristiche, è arrivato il momento di Vitale? 10:45 Calciomercato CALCIOMERCATO FROSINONE - Vitale è del Frosinone, Haas terminerà regolarmente la stagione in Ciociaria 10:15 Calciomercato CALCIOMERCATO FROSINONE - Per il prolungamento di Gori manca solo una firma? A questo punto sembra di no... 09:00 News Frosinone, la probabile giallazzurra a due giorni dal match