TOP E FLOP - Chibsah ingenuo, Cassata positivo. Sportiello come Casillas

di Andrea Pontone
Vedi letture
Foto

Il Frosinone perde per 3-1 in casa contro l'Inter, in un match dominato dai nerazzurri nel primo tempo. Non è bastata alla squadra di Marco Baroni la reazione nella ripresa, dopo il doppio svantaggio all'intervallo.

Andiamo alla scoperta dei volti positivi e negativi dell'incontro, analizzando i "Top" e "Flop" dell'incontro.

TOP:

Francesco Cassata: parte in posizione di mezzala destra con una grinta da vendere. Corre e pressa a tutto campo, cercando di contenere Borja Valero il quale tende però ad accentarsi un po' di più rispetto al solito. Buona la sua prova nella prima ora di gioco: una prestazione coronata da un gol cercato, voluto, meritato. Esce per infortunio: un peccato.

Marco Sportiello: ne raccoglie tre dalla porta ma non può fare nulla per limitare il passivo. Anzi, fin troppo si sporca i guantoni: è attento in presa e non sbaglia mai (o quasi, Icardi docet) palla al piede. L'intervento che compie su Politano - lanciato a tu per tu con il portiere - è da felino puro: una parata identica a quella compiuta da Casillas su Robben nella finale dei Mondiali 2010.

FLOP:

Andrea Pinamonti: nella serata da grandi, lui si eclissa. E' l'uomo più atteso, ma non riesce a dire la sua. Encomiabile l'impegno, sterile il contributo offensivo da lui offerto: un lavoro di sponda non riuscito, tante corse a vuoto ma una buona pulizia palla al piede. Ad incidere, però, non riesce. Sbagliando s'impara.

Raman Chibsah: colossale l'ingenuità che regala il secondo gol all'Inter. Stende inutilmente e visibilmente Skriniar nel cuore dell'area di rigore sugli sviluppi di un corner apparentemente innocuo. Opaco in mezzo al campo, interviene sempre con un tempo di ritardo. In stagione è partito bene, ma poi ha inevitabilmente accusato la stanchezza.

Marco Capuano: Politano sfreccia lungo l'out di destra e quando arriva in avanti fa paura. Nel momento in cui s'invola da solo davanti a Sportiello la difesa giallazzurra sulla sinistra fa acqua da tutte le parti. Ingenuo il difensore ex Cagliari nell'azione che porta al tris di Vecino: legge malissimo la linea del fuorigioco e regala tre metri abbondanti di posizione regolare all'uruguagio per il passaggio filtrante di Icardi.


Altre notizie
Giovedì 18 Aprile