Frosinone, il Presidente Stirpe sul risultato sportivo: "Non possiamo essere soddisfatti ma vanno valutate molte componenti"

di Stefano Martini
Vedi letture
Foto

Il Presidente Stirpe ha parlato ieri al Media Center di vari argomenti tra cui l'attuale risultato sportivo del Frosinone. Queste le sue parole

"Risultato sportivo attuale? Non può vederci soddisfatti per una serie di motivi ma in più di un'occasione abbiamo messo in evidenza quali erano i punti di partenza.

È evidente che noi abbiamo sfruttato la prima esperienza in serie A e il successivo paracadute per creare le infrastrutture perché anche se ci fossimo salvati non avremmo potuto giocare a Frosinone. Sono state necessarie delle opere altrimenti la società non poteva andare avanti. Questo è andato di pari pari con la costruzione della squadra. Nei successivi due anni una volta abbiamo perso ai playoff e una volta invece siamo riusciti a centrare l'obiettivo. Ovviamente se fossimo stati promossi senza playoff avremmo avuto un mese di più per preparare meglio questa stagione. Abbiamo finito i playoff tardi e la serie A iniziava presto. Gli impegni con i tifosi del Canada erano stati presi e andavano rispettati, ma non credo che abbiamo pagato questo.

Credo che abbiamo pagato piuttosto i tanti cambi in rosa ma ricordiamoci che abbiano sostituito calciatori che in serie B non giocavano. Abbiamo sbagliato in alcuni casi ma in altri no.

Mi prendo tutto le responsabilità ma anche i calciatori debbano prendersi le loro. Quando i risultati non vengono le responsabilità vanno divise tra tutti gli attori. Guardando i numeri se non avessimo avuto questo ritardo nella programmazione della stagione ora saremo lì a lottare per la salvezza. Lo siamo ancora e dobbiamo lottare fino alla fine. Nel caso di una retrocessione ne prenderemo atto e programmeremo una nuova stagione da protagonisti".


Altre notizie