Empoli, il presidente Corsi: "Bisogna giocare con un altro spirito"

di Andrea Pontone
articolo letto 348 volte
Foto

Fabrizio Corsi, presidente dell'Empoli, ha spiegato attraverso le colonne de Il Tirreno l'esonero di Beppe Iachini: "Ci è sembrato che la squadra fosse come dentro un tunnel di negatività. Lo spirito che serve lo abbiamo visto solo a tratti, solo nei momenti in cui davvero tutto sembrava perduto. Per questo abbiamo cominciato a pensare all’idea di cambiare la guida tecnico. Nel frattempo confidiamo sul fatto che Aurelio (lo chiama proprio per nome, ndr) abbia riflettuto su quello che può non essere andato all’inizio e, soprattutto, che abbia continuato a seguire la squadra. La conosce meglio di chiunque altro e meglio di chiunque altro, secondo noi, può aiutarla. Non so come giocherà, se continuerà con il 3-5-2 o ripresenterà il 4-3-1-2, ma so che l’importante è affrontare le prossime partite con un altro spirito. Con un'altra testa".


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy