SEZIONI NOTIZIE

Cremonese, si presenta Kingsley Michael

di Tuttofrosinone Redazione
Fonte: lega B
Vedi letture
Foto

“A Cremona per crescere insieme alla Cremo”, Kingsley Michael, mezzala di origine nigeriana arrivata in grigiorosso dal Bologna, si è presentato così alla stampa. “Si tratta di un ragazzo che seguo sin dai tempi della Primavera del Bologna – ha spiegato il direttore sportivo Nereo Bonato – e nell’ultima stagione a Perugia. E’ un elemento molto giovane che in una squadra fisica come la nostra può portarci freschezza e brio”.

“Innanzitutto – ha detto Kingsley – vorrei ringraziare il cavaliere Arvedi e la società per l’opportunità che mi è stata concessa. L’inizio stagione con il Bologna è stato positivo ma ora sono molto contento e felice di essere a Cremona”. Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche, Kingsley si è descritto come una “mezzala molto veloce”. “Arrivo – ha detto – con la chiara intenzione di mettermi al servizio della squadra e di crescere con lei. In passato con la nazionale nigeriana agivo più in chiave difensiva, mentre qui in Italia mi è stato chiesto un atteggiamento più offensivo. Posso dire che riesco ad adattarmi ad ogni situazione”. Inserito dal quotidiano inglese The Guardian nell’elenco delle 50 promesse classe 1999 da seguire con attenzione, la mezzala ha ammesso: “Quando l’ho saputo la cosa mi ha sorpreso, è chiaro che mi ha reso felice ma cercare di tenere fede a queste aspettative è una grande sfida”. Kingsley è l’elemento più giovane all’interno della rosa grigiorossa: “So di essere uno dei più giovani – ha commentato – questo è un gruppo molto esperto che mi aiuterà a crescere e devo dire che l’approccio è stato davvero positivo”. Se il suo idolo è l’ex milanista Kakà (“Davvero fortissimo”), il numero portafortuna è il 14: “Ma qui – ha raccontato sorridendo ai giornalisti – quella maglia appartiene a Mogos. Quindi non mi è rimasto che fare 14 più 14 e scegliere il 28”. Il suo obiettivo, l’ha ribadito più volte è lo stesso della squadra: “Dobbiamo migliorare insieme, la squadra è forte ma deve crescere ancora in personalità e fiducia”. L’ultimo pensiero è rivolto al suo ex mister Mihajlovic: “Un grande uomo, un grande allenatore e un grande combattente. Spero, anzi sono certo, che possa vincere la sua battaglia personale”.


Altre notizie
Lunedì 16 Settembre 2019
18:55 News FERENTINO REPORT - Tornato in gruppo Tribuzzi. Scarico per Maiello 18:30 News Cavese, esonerato Moriero: al suo posto arriva Campilongo, altro ex Frosinone 17:30 News All’Arechi derby d’alta quota 16:30 News Salvi e l'ingenuità che costa caro: i tre motivi per cui non avrebbe dovuto compiere quel fallo 15:30 News Esordienti in paradiso. Quando il cambio di categoria è un vantaggio 14:30 News Vincere contro il Venezia per un nuovo punto di partenza: Nesta ci crede 13:30 News Frosinone, con il Venezia inizia un trittico di partite importanti 12:30 News Foggia, ds Benevento: "Serie B difficile, diverse squadre da battere" 11:30 News Venezia, Fiordilino: "A Frosinone ci giocheremo la nostra partita, a testa alta" 10:45 News SONDAGGIO TF - Il tuo pronostico per Frosinone-Venezia?
PUBBLICITÀ
10:15 News Frosinone, ottimo impatto di Novakovich nel mondo giallazzurro 09:00 News Dionisi, la presunta lite con Nesta e un dilemma: contro il Venezia avrà una maglia da titolare? 07:00 News Sei punti di distanza dalla vetta: Frosinone, venerdì serve una reazione 05:00 News Venezia, Aramu espulso contro il Chievo: salterà la trasferta di Frosinone 01:00 News Cosenza, il tecnico Occhiuzzi protesta: "Serve il Var, dà fastidio subire torti arbitrali" 00:00 News Gazzetta - Nesta beffato, il Frosinone resta fermo a tre punti in classifica
Domenica 15 Settembre 2019
17:30 News Primavera, che partenza! La squadra di Marsella batte 4-1 la Juve Stabia 16:30 News Frosinone, altra sconfitta in trasferta. Il successo lontano dallo Stirpe manca da Firenze 16:30 News FOCUS - Per Ciano secondo rigore sbagliato con la maglia del Frosinone 15:30 News Il Frosinone torna già ad allenarsi: a parte solo Szymiński e Tribuzzi